L’insorgenza dell’Eiaculazione Precoce

Pubblicato il da eu-pharmacy-online.net

A quale età è più frequente l’insorgenza dell’Eiaculazione Precoce? A differenza della disfunzione erettile, correlata spesso all’invecchiamento, l’Eiaculazione Precoce può insorgere ad ogni età e manifestarsi fin dal primo rapporto sessuale oppure svilupparsi in una fase successiva della vita.

 

Quali sono le cause dell’Eiaculazione Precoce?

 

Una classificazione scientifica distingue l’Eiaculazione Precoce in primitiva e secondaria. L’Eiaculazione Precoce primitiva è una patologia cronica presente fin dalla nascita e dovuta a fattori genetici e neurobiologici. L’Eiaculazione Precoce secondaria compare improvvisamente per cause psicogene o organiche.

 

La letteratura medica riconosce anche altri due tipi di Eiaculazione: quella situazionale, episodica e non classificabile come condizione medica, e quella pseudo-precoce nel caso di convinzione erronea malgrado si abbia un tempo di latenza eiaculatoria nella norma. L’Eiaculazione Precoce si presenta solo durante la penetrazione? L’Eiaculazione Precoce può presentarsi anche senza penetrazione. Si parla, infatti, di eiaculazione ante portas quando l’eiaculazione avviene durante la fase dei preliminari ancor prima dell’ingresso in vagina. Non di rado, inoltre, può avvenire anche con la masturbazione.  

 

La masturbazione può essere considerata una soluzione per l’Eiaculazione Precoce?

Spesso, prima di un rapporto sessuale, quando si avverte un forte desiderio molti uomini sono soliti masturbarsi per abbassare la soglia di eccitazione, accrescere il controllo e prolungare l’amplesso. La pratica della masturbazione, tuttavia, non è da considerarsi risolutiva poiché il livello del desiderio è solo una delle componenti che incidono sulla latenza eiaculatoria.

 

L’astinenza protratta e lunghi periodi di masturbazione possono portare all’Eiaculazione Precoce?

  Quando non dovuta a cause organiche, l’astinenza da rapporti sessuali protratta nel tempo, e periodi prolungati di masturbazione, possono portare a condizioni di ipereccitabilità psico-fisica e ad accentuazione della sensibilità tali da ridurre i tempi dell’amplesso. In tali casi, l’Eiaculazione Precoce può considerarsi una condizione transitoria.

 

L’alimentazione può incidere sull’Eiaculazione Precoce?

 È credenza diffusa che alcuni cibi siano afrodisiaci e per questo in qualche modo determinanti nelle prestazioni sessuali: gli antichi, ad esempio, ritenevano i legumi, le castagne e le cipolle responsabili dell’eiaculazione . Si tratta però di una convinzione errata: i cibi afrodisiaci non esistono. Non ci sono cibi capaci di incidere sulla durata e sulla qualità di un rapporto sessuale. Alcuni elementi “nervini”, come il cioccolato, favoriscono la secrezione di serotonina e stimolano il sistema nervoso centrale ma non influiscono sui tempi dell’eiaculazione. Al contrario, un abuso di alcol e di altre sostanze stimolanti possono incidere sul controllo e condurre a episodi di Eiaculazione Precoce.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post