I rimedi per l'eiaculazione precoce.

Pubblicato il da eu-pharmacy-online.net

Dopo il Viagra e il Cialis, due rimedi per la disfunzione erettile, altre nuove pillole, Super P-force e Himalaya Confido, questa volta per curare l'eiaculazione precoce, arrivano in aiuto dell'uomo. Le nuove pillole, caratterizzate come le pillole per l’eiaculazione precoce e la disfunzione erettile.

 

Il Super P-Force è una pillola contro l’eiaculazione precoce e la disfunzione erettile. Funziona combinando gli effetti del Sildenafil citrato (ovvero il Viagra) con la Dapoxetina (un farmaco per il trattamento della eiaculazione precoce). Il farmaco è dispensato come una pillola da prendere per via orale. Il farmaco agisce inibendo naturalmente i processi di eiaculazione e mantenimento dell'erezione. Il farmaco può essere assunto da 1 a 3 ore prima del rapporto sessuale e ne allunga i tempi: le avvertenze d’uso consigliano non ripetere la somministrazione nelle successive 24 ore.

 

Il Himalaya Confido è una terapia non-ormonale che agisce direttamente o indirettamente nei flussi emozionali del cervello e localmente sull'organo sessuale. Confido riduce l'ansia e rilassa l'individuo. Agendo attraverso la via neuro-endocrina, Confido regola il processo di eiaculazione.

 

Lo specialista aggiunge poi altri dettagli sulla pillola. Le pillole possono essere assunte tranquillamente anche non a stomaco vuoto, inoltre, i pazienti già in terapia con le pillole contro l’eiaculazione precoce potranno assumere contemporaneamente i due farmaci. Secondo le previsioni degli esperti non saranno isolati i casi di pazienti che assumeranno contemporaneamente il super P-force o Himalaya Confido con il Viagra o il Cialis.

 

Anche se in molti casi l'eiaculazione precoce dipende da fattori psicologici, ci sono delle situazioni dove il problema è causato da fattori biologici e genetici. Le nuove  pillole non potranno che essere una valida alternativa considerando che i medicinali utilizzati attualmente sono ad uso cronico con un'azione sproporzionata rispetto alle esigenze dei pazienti.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post